In Italia torna il regime? Test politici per essere ammessi all’università!

Nelle scuole italiane tornano i test ideologici come ai tempi della dittatura: se non sei anti-comunista bocci! La notizia è firmata dalla giornalista Sara Menafra ed è uscita su “Il manifesto” del 18 settembre scorso.
Il 9 settembre 2008 presso l’Università La Sapienza di Roma, negli esami d’ammissione al corso di bachelor per le professioni sanitarie (infermieri, fisioterapisti, ecc.), ormai ridotti a un quiz a crocette, sono state poste domande di “cultura generale” a dir poco particolari. Particolari perché le risposte possibili erano in realtà dei canali del “pensiero unico” cui gli studenti devono piegarsi per poter essere promossi. E il tutto naturalmente in salsa non solo anti-comunista ma in generale anti-sinistra.
La prima domanda consisteva nell’analisi (?) di un articolo del noto intellettuale di sinistra Asor Rosa in cui egli sosteneva che il fascismo fosse “meno peggio” del berlusconismo. Il questionario chiedeva: «Prescindendo dal pensiero difficilmente condivisibile (caspita, lo hanno già deciso!, ndr) di Asor Rosa (…)», la sua dichiarazione ha come «possibile spiegazione» che il fascismo proponeva: a) di dare nuovo spazio a quel socialismo a cui aveva aderito il giovane Mussolini; b) di rendere l’Italia autarchica; c) di dichiarare guerra alle plutocrazie occidentali; d) di mettere fine ad un sistema, quello liberale, opposto alla logica marxista; e) di mettere fuori legge la massoneria.
Un’altra domanda consisteva invece nel decidere (!) quale fosse il principale paradosso del documentario “Il Sol dell’avvenire” (presentato al Festival di Locarno nel mese di agosto) sulle Brigate Rosse. Che ci sia un paradosso nel documentario – che personalmente ho molto apprezzato – lo ha detto il ministro Bondi, quindi diventa verità accademica! Bene, ecco le possibilità: a) la diaspora comunista non consente interviste; b) la diaspora socialista non consente interviste; c) non si cita la teoria degli “opposti estremismi”; d) i dirigenti politici di sinistra dichiarano di non ricordare; e) la diaspora democristiana non consente interviste.
Poi si esce dall’Italia e si raggiunge la Germania, che dal 1990 è riunificata. E allora perché i giovani di Berlino hanno «una idea positiva ed idealizzata della Repubblica democratica tedesca»?. «Perché la loro rappresentazione del passato è influenzata: a) dal ricordo felice dell’ordine garantito dalla polizia segreta; b) dal progresso garantito dall’economia statale; c) dai numerosi premi Nobel in medicina conseguiti; d) dalle grandi realizzazioni del comunismo internazionale; e) più dai ricordi nostalgici di nonni e genitori, che dai libri di storia».
Un’altra domanda riguarda l’intellettuale Ignazio Silone che si distanziava dalla cultura di sinistra «prostrata davanti a Togliatti» (notate il linguaggio scientifico: “prostrata”, ndr.). Orbene: si vuole sapere quali altri intellettuali appartenevano a questa «tendenza anticomunista democratica e laica decisiva per la libertà e democrazia dell’Occidente funestato dai totalitarismi»! Fra loro anche il trotzkista George Orwell.  Domande, queste, che hanno messo in difficoltà anche dei professori e ricercatori storici come Giovanni De Luna che ha affermato: «Senza troppe sottigliezze possiamo dire che nel ‘900 un antisovietico era un anticomunista, quello che non capisco è perché proporre una domanda così complessa a degli aspiranti fisioterapisti. Sarebbe una domanda difficile persino per i miei studenti di storia». Dal canto suo Asor Rosa, tirato in ballo nell’esame, ha affermato: «Mi chiedo se questo test sia: a) ai limiti della follia; b) ai limiti dell’idiozia; c) ai limiti della disonestà; d) ai limiti della fornicazione. E sulla fornicazione berlusconiana avrei qualcosa da dire».

Pubblicato il 31 ottobre 2008, in Internazionale con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: