Contro la disinformazione e l’interventismo yankee

Oggi, 21 maggio 2008, il governo degli Stati Uniti ha organizzato una giornata denominata “Giorno della solidarietà con Cuba.” Questa azione, contro la Rivoluzione cubana, includerà un discorso di George W. Bush alla Casa Bianca. Gli argomenti trattati concerneranno i cosiddetti “prigionieri politici”, con il chiaro e noto intento di denigrare Cuba e il suo socialismo. Scopo di quest’azione è quindi quello di fare pressione sull’opinione pubblica mondiale, affinché sia giustificata, agli occhi del mondo, la politica interventista yankee di “democratizzazione di Cuba”. Ma Cuba è un paese libero e sovrano e non ha bisogno di lezioni di “democrazia” all’americana. Lettere di protesta possono essere inviate all’Amministrazione USA al seguente indirizzo: president@whitehouse.gov

Pubblicato il 21 maggio 2008, in Internazionale con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: