Le reclute svizzere sono in pericolo… a causa dei loro superiori!

Fucile d’Assalto SvizzeroIl servizio di guardia che le reclute compiono presso le caserme o i depositi di munizioni dall’inizio dell’anno si svolgeranno con il colpo in canna. In passato il movimento di carica veniva effettuato unicamente in caso di un possibile effettivo utilizzo del fucile. Il motivo? Essere più efficienti in caso di assalto nemico! A me, proprio, questo modo di fare le cose a metà non piace: oltre al FAss carico, io armerei le guardie anche con granate, macete, bazooka e un panzer mimetizzato nel caso in cui un commando maoista decida di occupare la caserma. Questa ridicola corsa alla “seriosità” da parte di quello che si reputa il “nostro” esercito può diventare non solo costosa dal lato economico (vedi acquisto di materiale bellico ultima moda per far sbavare qualche esaltato) ma anche pericolosa. Ogni anno 300 civili in Svizzera muoiono a causa dai fucili d’ordinanza che ci si porta a casa come souvenir, adesso si vuole incrementare la loro utilizzabilità anche nei momenti di guardia: reclute di 18 anni che vestono una divisa solo per obbligo (o per pigrizia nel non cercare un’alternativa – oggi possibile – al servizio militare) e che – nel momento della guardia – cercano solo di non farsi sgamare dal tenente per dormire un po’. Il colpo in canna ecco che sarebbe anche pericoloso per i soldati stessi o per eventuali passanti. Purtroppo misure assurde quanto inutili come questa sono normali quando un’istituzione come l’esercito è in crisi di identità e la propria legittimità va costruita artificialmente dando un che di marziale a situazioni finora “tranquille” oppure creando dal nulla dei nemici collettivi. Per anni c’è stato il mostro sovietico che avrebbee voluto invadere la Svizzera, dopo il 1989 hanno inventato il nemico islamico, ecc. Fino a quando si andrà avanti così?

Pubblicato il 10 gennaio 2008, in Politica federale con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: