Il PPD ci difende dall’Armata Rossa

Boneff e i comunistiL’ultima tappa delle elezioni federali si è conclusa con il ballottaggio per il senato. Non entro nel merito del risultato, dei soldi investiti e di come con le finanze si possa determinare l’esito del voto,  per quanto esso possa svolgersi in piena democrazia. Un concetto, quello della democrazia come la conosciamo noi, che risulta essere ormai vuoto di ogni forma di partecipazione della popolazione: impariamo a delegare, ad avere fiducia cieca e poi a rassegnarci. Troppi ormai credono che democrazia equivalga solo a mettere la scheda nell’urna.
Quello che mi preme raccontare è la mia incredulità nel vedere la vignetta firmata da Armando Boneff, apparsa su vari giornali, a favore di Filippo Lombardi. Vi si vedeva un omino spaventato di fronte a una bandiera ticinese in cui figurava, sulla parte rossa, una falce e martello. Era dai tempi della guerra fredda che non si giocava una campagna elettorale sul “pericolo” dell’invasione sovietica. Una campagna, insomma, da Italia anni ’50, quando la DC fomentava la paura del mostro ateo per evitare che i diseredati votassero PCI.
Speravo che il PPD potesse far valere argomenti seri al posto di accusare Franco Cavalli di essere un pericoloso bolscevico. Dopo le pecore bianche razziste dell’UDC, anche la campagna anti-comunista di un PPD che si dimostra reazionario più che conservatore: mica male come clima politico

Pubblicato il 6 dicembre 2007 su Politica federale. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 1 Commento.

  1. chi vota comunista vota contro Dio

    questa frase in una foto anni ’50 dell’interno misero di una casa contadina del sud d’italia, i bambini mangiano per terra, la mamma li guarda.

    credo che poche immagini come quella riassumano la prevaricazione del potere sul legittimo diritto alla dignità degli esseri umani.

    anche quella foto è stata una buona occasione per imparare ad essere comunisti, con la serietà e il desiderio di schierarsi dalla parte degli ultimi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: