Transfair: quando il sindacato sbaglia il bersaglio…

Leggo sui giornali che il sindacato dei ferrovieri SEV ha disertato il tavolo delle trattative con i manager neo-liberisti delle Officine FFS. Ha fatto bene, a differenza del “sindacato” cattolico Transfair, che invece si è piegato nella migliore tradizione della concordanza elvetica.
Transfair Ma chi è Transfair? Ci tengo a rammentare a chi non fosse addentro a queste cose che questo “sindacato”, guidato dalla segretaria Morena Carelle, nell’agosto 2005, proprio quando io mi trovavo all’interno delle officine per un impiego di servizio civile, aveva attaccato gli operai dicendo che erano assenteisti, dando ragione alle critiche dei leader aziendali che si erano inventati delle scuse per aumentare le pressioni sulle maestranze. Il sindacato che attacca gli operai? Sì, certo, è normale, siamo in Svizzera!
A nome del sindacato che coordinavo già allora, il SISA, avevo preso una dura posizione contro Carelle e che mi piace riportare qui perché oggi la ripubblicherei tale e quale: “Io non so come operi la sindacalista in questione, se seduta nel suo accogliente ufficio a stilare comunicati stampa idioti e a fare le moine ai dirigenti aziendali che senza rispetto e con fare da balivi osano criticare gli operai ticinesi perché troppo assenteisti nei periodi della raccolta delle castagne o durante la stagione di caccia, oppure se è attivamente fra la base per capirne problemi ed aspirazioni; la inviterei comunque ad entrare – come ho fatto io – nei capannoni delle Officine fra olio, ferraglia e sudore e lì sentenziare, di fronte ai lavoratori, che sono dei lazzaroni! Vorrei proprio vedere la reazione di gente esasperata da continue ristrutturazioni, da minacce di chiusura degli stabilimenti, di riduzione di posti di lavoro, di mobbing psicologico per incrementare la redditività della sede.”

Pubblicato il 26 maggio 2007, in Movimento operaio, Politica cantonale con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: