Bellinzona: socialismo o autolesionismo?

L’ex-municipale del PS di Bellinzona, Stefano Peduzzi, “trombato” alle elezioni comunali del 2004, dopo anni di silenzio stampa, ultimamente ha ripreso in mano la penna per portare il suo verbo di saggezza e di mediazione, ovvero di interclassismo.
Peduzzi è uscito nei giorni scorsi con un articolo intitolato “Leadership a Bellinzona” in cui afferma: “a partire dal 2004 (cioè da quando lui stesso non è più stato rieletto, ndr.) è venuta a mancare la leadership in precedenza esercitata dal sindaco liberale radicale Agustoni” e dagli altri municipali (che si ritirarono o non furono riconfermati, eccetto Brenno Martignoni). Agustoni, il Giorgio Giudici di Bellinzona ritiratosi alla fine dell’ultima legislatura, proprio in questi giorni è tornato in cronaca per il suo atteggiamento vendicativo contro Martignoni, colpevole di aver evitato la privatizzazione dell’azienda elettrica comunale. Tempismo perfetto, compagno Peduzzi! Insomma già qui la tesi è alquanto discutibile perché una leadership simile in mano alla più feroce partitocrazia è meglio perderla che ritrovarla. Ma il meglio deve ancora arrivare.
Peduzzi continua infatti contraddicendosi (un’attività che gli è sempre riuscita bene!): “La leadership va di pari passo con una visione condivisa e con obiettivi chiari, che possano essere comunicati ai cittadini”. Ma questo è sadomasochismo allo stato puro: il Municipio del 2004 fu infatti più volte smentito e deleggitimato dalla popolazione durante le votazioni e al momento del rinnovo delle cariche. Come obiettivo chiaro inoltre aveva quello di svendere le aziende municipalizzate. Proprio una grande leadership, un’avanguardia proletaria!
Peduzzi, dopo anni di silenzio, è tornato a esporci le sue teorie politiche: già per le scorse elezioni cantonali era riuscito a proporre, attraverso una sua lettera ai quotidiani, di votare nientemeno che Masoni e Sadis assieme per il governo. Che volete farci? E’ un …”socialista” (sic)!
Un appello al PS di Bellinzona: prendete le distanze, espelletelo, fate qualcosa, ché qui è la Sinistra intera a perdere credibilità!

Pubblicato il 15 maggio 2007 su Politica comunale. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: