Il “miliardo di coesione” non è umanitario!

Quasi tutta la Sinistra approva senza battere ciglio l’oggetto in votazione il prossimo 26 novembre inerente il cosiddetto “miliardo di coesione”. Va detto anzitutto che nella legge non si parla di cifre precise e già qui ci si dovrebbe interrogare. Il problema non è però economico, quanto rigorosamente politico.
Con il Sì sarebbero favoriti i paesi più reazionari d’Europa, quelli che dopo la caduta del “socialismo reale” non solo non hanno saputo democratizzarsi, ma in cui è in atto una degenerazione sociale e politica di non poco conto: In Ungheria, mentre il primo ministro mente al suo popolo, si attuano tagli contro le fasce popolari; in Lettonia, nel nome della libertà, si ergono monumenti in onore alle SS naziste; in Polonia si pensa di criminalizzare l’aborto; in Cechia si vietano organizzazioni politiche di opposizione; e gli esempi potrebbero continuare.
Il divario fra ricchi e poveri è poi drammatico e questo anche perché si è svenduta l’economia nazionale al capitale estero. Il padronato svizzero e i partiti borghesi vogliono aiutare questi paesi unicamente per garantirsi una forma di controllo del mercato dell’Est, e lo ha fatto intendere bene la consigliera federale Leuthard alla TV. In altri tempi si sarebbe definito ciò con il termine di “imperialismo”; oggi ci si nasconde dietro un presunto aiuto umanitario.
Il cosiddetto “miliardo di coesione” andrebbe sostenuto se si fosse certi della sua destinazione a progetti a favore della sovranità di quei popoli e soprattutto dei diseredati locali. Ma così, realisticamente parlando, non sarà! Basterebbe sentire le parole del governo, il quale intende “sostenere le riforme nel quadro della transizione all’economia di mercato” (cioè della liberalizzazione economica, delle privatizzazioni, ecc.). Intendiamoci: sono progetti legittimi… ma per la Destra.

Pubblicato il 29 novembre 2006 su Politica federale. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: