Meno ore, meno scuola, meno cultura!

La riduzione della dotazione oraria prevista dal DECS peserà, nei licei, sull’educazione fisica, sulla lezione di introduzione all’informatica e sulla lezione di introduzione all’economia e al diritto. Inoltre questo porterà a seri problemi circa la perdita di ulteriori posti di lavoro per insegnanti: prima obbligano a fare un’ora in più gli anziani evitando di assumere e nominare dei giovani, ora con questa misura di fatto bloccano le assunzioni e si preparano ad aumentare gli allievi per classe. 1) Educazione fisica e sportiva così come concepita in Ticino va oltre al mero giocare o alla subdola preparazione militaresca: essa svolge – perlomeno in teoria – un compito di formazione biologica e culturale. Ed è pure un momento di sfogo e di ricreazione che non può essere ridotto. 2) Introduzione all’informatica: in una società in cui l’informatica è sempre più importante, essa viene abolita alle scuole medie (già da tempo) e anche al liceo tolgono l’unico momento in cui si avrebbe la possibilità di affrontarla seriamente. Si predilige integrare l’informatica nelle singole discipline così da renderla un mero strumento senza alcun aspetto culturale alle spalle e trasformare gli allievi in semplici robot che sanno aprire un PC. Ma il PC è un mondo che va studiato: i motori di ricerca vanno conosciuti, le formule di Excel vanno analizzate, la programmazione in basic è fondamentale, crakkare un sito significa imparare la sicurezza… ma lo studente-robot deve invece limitarsi a aprire word, scrivere e stampare, niente di più. In questo senso l’introduzione all’informatica era un momento umanistico! Devo ammettere che la mia esperienza in seconda liceo non è stata delle migliori, ma il discorso è chiaro: una cosa che esiste può essere migliorata, mentre una volta eliminata… è finito tutto! 3) Economia e diritto: per i neoliberisti unire queste due materie è un assurdo pedagogico, per me invece è il massimo dell’interdisciplinarietà e del pensiero critico. Unire l’economia con il diritto significa unire al discorso economico dei valori etici e filosofici che altrimenti sarebbero persi. Infatti il diritto al liceo è più che altro filosofia e sociologia del diritto e non ha nulla a che vedere con il nozionismo giuridico. Purtroppo questo non conviene e lo si vuole smantellare. D’altrocanto la divisione fra economia e diritto a livello di opzione specifica (novità rispetto alla prima generazione della Riforma liceale) sta già andando in questa direzione. L’idea di appoggiare questa riduzione di ore, tentando di vedere in ciò uno strumento per affossare la Riforma liceale applicata dal 1997/’98 non potendo più organizzare una variegata offerta formativa, mi sembra poco realista. E questo in quanto il sistema educativo borghese è in grado di utilizzare le belle parole pur di mantenersi in vita come un morto vivente. La Riforma liceale conviene agli ambiente economici e la possibilità di curricoli differenziati, come dimostrano i testi del Forum sociale di Porto Alegre, non sono sempre esempio di modernità pedagogica, pertanto è assolutamente ingenuo credere che con un’ora in meno si potrà dare uno scossone e mettere in soffitta la Riforma liceale. E ancora più ingenuo, in questo contesto, è credere che si possa superarla in meglio: finché la riforma del pensiero pedagogico e didattico non avverrà a livello di corpo insegnante e di movimento studentesco questi tatticismi non mi sembrano molto intelligenti. Per questi motivi ancora una volta dobbiamo passare alla lotta contro il Preventivo 2005 e il governo che lo propone, ma anche per ribadire la necessità di una scuola diversa e ricostruita dalla base.

Pubblicato il 22 giugno 2005 su Movimento studentesco. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: